Carenze vitaminiche che causano crampi muscolari

Quasi tutti hanno sperimentato la dolorosa e improvvisa contrazione di un muscolo mentre crampi. Alcuni farmaci, gravidanza, dialisi e malattie ti porteranno a maggior rischio di sperimentare i crampi muscolari. Alcune vitamine, incluse le vitamine D, E e B, possono ridurre il crampi muscolari. Consultare sempre il medico prima di iniziare a prendere nuovi integratori vitaminici.

La causa del crampi muscolari non è chiara, ma diversi fattori di rischio aumentano la possibilità di crampi muscolari. Questi includono la dialisi, la gravidanza, l’esercizio fisico, gli squilibri, le malattie ei disturbi del sale e degli elettroliti che colpiscono alcuni nervi, vasi sanguigni o muscoli. Alcuni farmaci sono stati anche associati a crampi muscolari. Prendendo misure preventive, come il dolce allungamento dei muscoli e l’abbondanza di liquidi, potresti ridurre il rischio di crampi muscolari. Tuttavia, se continui ad essere afflitto da crampi muscolari dolorosi, il supplemento con alcune vitamine potrebbe aiutare.

Se siete estremamente carenti di vitamina D – meno di 15 nanomolar per litro di vitamina D nel sangue – si possono verificare crampi muscolari e stanchezza. Uno studio pubblicato sul “Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism” nel 2013 ha completato 12 individui che avevano una grave carenza di vitamina D con 20.000 unità internazionali di colecalciferolo, una forma di vitamina D, ogni giorno per 10-12 settimane. Dopo l’integrazione con il colecalciferolo, i livelli di vitamina D migliorati nei soggetti, così come i sintomi di crampi muscolari e stanchezza.

Le persone che subiscono l’emodialisi, un trattamento per l’insufficienza renale, possono verificarsi crampi muscolari. I ricercatori che hanno pubblicato il loro lavoro in “American Journal of Therapeutics” nel 2010 hanno selezionato casualmente 19 pazienti sottoposti ad emodialisi che hanno sperimentato almeno 60 episodi di crampi muscolari durante un periodo di 12 settimane. Successivamente, hanno completato i partecipanti con 400 unità internazionali di vitamina E per 12 settimane e hanno registrato il numero di soggetti di crampi muscolari sperimentati. I ricercatori hanno trovato una riduzione del 68,3% del numero di episodi di crampi muscolari durante l’integrazione della vitamina E rispetto al numero di episodi prima dell’aggiunta.

Le donne in gravidanza possono anche provare crampi muscolari dolorosi. In uno studio pubblicato sul “Journal of Gynecology and Obstetrics” nel 2007, i ricercatori hanno diviso 84 donne in gravidanza in quattro gruppi. Il gruppo uno ha ricevuto 500 milligrammi di carbonato di calcio una volta al giorno, il gruppo due ha ricevuto 7,5 millimolar di aspartato di magnesio due volte al giorno e il gruppo tre ha ricevuto 100 milligrammi di tiamina e 40 milligrammi di piridossina al giorno. Il gruppo quattro è stato il gruppo di controllo e non ha ricevuto alcun trattamento. I partecipanti hanno poi segnalato se avevano avuto un miglioramento assoluto, relativo o non migliorato nei loro crampi. Dopo quattro settimane, 15 donne nel gruppo tre hanno sperimentato un miglioramento assoluto nei loro crampi contro solo due donne nel controllo. Il gruppo tre ha avuto il miglior livello di miglioramento assoluto di tutti i gruppi.

Rischi di crampi muscolari

Vitamina D

Vitamina E

Vitamina B