Che cosa è “pensiero simbolico” nello sviluppo del bambino?

È facile descrivere lo sviluppo fisico di tuo figlio – come genitore, sapete quando il tuo bambino va da una striscia a piedi o da un colpo alla testa sul bancone per poter attaccare il vaso di biscotti. Lo sviluppo mentale è un po ‘più sfuggente, ma identificando le fasi chiave dello sviluppo cognitivo, incluso lo sviluppo del pensiero simbolico, aiuta a smantellare il processo.

Nozioni di base

Come il termine implica, il pensiero simbolico si riferisce alla capacità di rappresentare persone, oggetti e eventi – anche quelli che non sono presenti – utilizzando simboli interni o immagini. Nel suo libro “La psicologia dell’intelligenza”, lo psicologo di sviluppo Jean Piaget definisce il pensiero simbolico come la rappresentazione della realtà attraverso l’uso di concetti astratti.

In gioco

Vedrai spesso segni di pensiero simbolico nel gioco del tuo bambino quando si avvicina all’età prescolare. Quando un oggetto si trova in un altro, questo è il pensiero simbolico in azione. Ad esempio, un bastone diventa una spada o un telo da bagno diventa capo di un supereroe. Il pensiero simbolico non è tuttavia limitato agli oggetti. Mentre i bambini sviluppano la capacità di pensare simbolicamente, “giocano a fingere”, immaginandosi come altre persone, o addirittura animali o oggetti fantastici.

Nella comunicazione

Il pensiero simbolico si manifesta anche in modo più concreto. I bambini hanno sviluppato qualche forma di pensiero simbolico già da 18 mesi, quando utilizzano significanti – come suoni o gesti – per riferirsi a oggetti o persone concrete. Più tardi, questi significanti possono riferirsi a concetti o oggetti non presenti, come un genitore o l’idea della famiglia. Ancora più tardi, quando i bambini imparano a scrivere parole, disegnare immagini, agire in canti o cantare canzoni, esprimono la loro capacità di pensare simbolicamente. Nelle tappe avanzate, il pensiero simbolico consente alle persone di manipolare oggetti immateriali, che entrano in gioco per risolvere, ad esempio, un’equazione matematica.

Importanza

Oltre ad aiutare i bambini a comunicare, il pensiero simbolico è un elemento chiave nell’espansione delle capacità immaginative di un bambino. Promuovere lo sviluppo simbolico del pensiero incoraggiando scenari di auto-espressione e di fautore aiuta anche i bambini a sviluppare le proprie abilità sociali e le proprie abilità creative. Come pensiero simbolico attribuisce nozioni immateriali a cose e eventi concreti, consente ai bambini di associare un determinato evento, luogo o oggetto con idee astratte, come i sentimenti. Questo aiuta a formare la visione del mondo di una persona e, nella vita successiva, consente ai bambini di fare ipotesi giudizi, di determinare i valori relativi e di esprimere le emozioni in modo complesso.