Cosa è il supplemento pgx?

PGX, o PolyGlycopleX, è una miscela marchiata in tre fibre solubili in acqua: polvere di konjac, alginato di sodio e gomma xantana. Questi tre polisaccaridi si combinano per formare una viscosità, o uno spessore, tre o cinque volte superiore a qualsiasi fibra individuale nota, secondo uno studio clinico pubblicato nel numero di febbraio 2009 di “Nutrition Journal”. I ricercatori hanno studiato PGX per uso alimentare e come integratore alimentare.

Funzioni di fibra

La fibra alimentare è un tipo di carboidrato presente nelle piante. Legumi, cibi integrali, frutta e verdura sono buone fonti di fibre. Diverse fibre possiedono proprietà diverse che producono differenti benefici fisiologici. Ad esempio, le fibre viscose ritardano lo svuotamento gastrico, che promuove la pienezza, il controllo del peso e livelli sani di zucchero nel sangue. La fibra viscosa può interferire con il colesterolo e l’assorbimento di grassi, contribuendo a ridurre i livelli di colesterolo. Poiché PGX è un complesso di fibre altamente viscose, i ricercatori hanno condotto studi per determinare i suoi potenziali benefici.

Promuove la pienezza

Poiché la fibra alimentare favorisce la pienezza, i ricercatori hanno esaminato l’effetto di PGX sulla sazietà in un gruppo di uomini e donne. I partecipanti hanno preso 5 grammi di PGX al giorno per una settimana, seguiti da 10 grammi ogni giorno per altre due settimane. I ricercatori hanno misurato i livelli di peptide YY, un ormone che sopprime l’appetito, tre volte durante il processo e ha trovato PGX significativamente aumentato i livelli di PYY, rispetto al gruppo di controllo. Questi dati suggeriscono che PGX può promuovere la pienezza e ridurre l’assunzione di calorie regolando gli ormoni dell’appetito. I risultati sono stati pubblicati nel numero di ottobre 2010 della rivista “European Journal of Clinical Nutrition”.

Riduce i trigliceridi

Sebbene siano necessari studi umani, un esperimento sugli animali suggerisce che PGX può aiutare a ridurre i trigliceridi, secondo i risultati pubblicati nel numero di aprile 2011 della rivista “Nutrition Research”. In questo studio, i ricercatori hanno somministrato a ratti una dieta ricca di zuccheri da tavola per 43 settimane per causare trigliceridi alti e determinare se PGX possa mediare gli effetti del consumo di zucchero in eccesso. I ricercatori hanno scoperto che PGX ha significativamente ridotto i livelli di trigliceridi dei ratti in prossimità di quello che erano alla base. PGX ha anche ridotto l’accumulo di grassi nel fegato, secondo lo studio.

Problemi di sicurezza

I ricercatori hanno valutato la sicurezza di prendere PGX per 21 giorni alla dose massima di 10 grammi al giorno in maschi e femmine sani. Un totale di 54 partecipanti tra i 18 ei 55 anni ha completato lo studio. I ricercatori hanno riferito che il PGX è stato ben tollerato senza gravi effetti negativi. Alcuni partecipanti hanno riferito di disturbi lievi del disturbo gastrointestinale come il gas, che hanno risolto prima del periodo di studio concluso. I risultati sono stati pubblicati nel numero di febbraio 2009 del “Journal di nutrizione”.