Cosa succede se c’è muro nero nelle pareti?

Le stampi sono una parte importante del mondo naturale, aiutando a decomporre la materia organica come le foglie cadute. Le muffe si riproducono liberando spore nell’aria, che poi cadono su pellicce da compagnia, vestiti e borse per la spesa, dove possono essere trasportati all’interno. La muffa richiede che i nutrienti e l’umidità crescano, per questo motivo appare nelle zone umide. Lo stampo nero, chiamato anche Stachybotrys chartarum o Stachybotrys atra, è uno dei diversi tipi di muffa che può crescere nelle pareti.

Identificazione

Secondo i centri di controllo e prevenzione delle malattie, lo stampo nero può crescere su supporti che forniscono bassi livelli di azoto e elevati livelli di cellulosa. Questi includono la parete a secco o il pannello di gesso, i materiali comunemente utilizzati per coprire lo studio delle pareti interne, la carta che copre l’isolamento a parete e prodotti per la carta da parati. È possibile identificare un problema di forma nera per vista, a causa della sua caratteristica colorazione nera-verde. Altri stampi sono verdolino-grigi e potrebbero crescere nelle stesse posizioni dello stampo nero. Lo stampo nero ha un odore morbido e terroso, e alcune persone identificano con esso l’odore di urina.

micotossine

Alcuni stampi possono produrre composti organici che sono tossici per l’uomo quando vengono inalati, chiamati micotossine, segnalano l’agenzia di protezione ambientale. La ricerca pubblicata nel Journal of Applied and Environmental Microbiology del marzo 1985 ha rilevato che la muffa nera produce i micotossina tricoteni macrociclici, che sono citotossici o tossici per le cellule. Questa micotossina è associata a malattie in pecore e cavalli che hanno mangiato muffa nera in fieno, con conseguente eruzioni cutanee e problemi respiratori.

Effetti sugli esseri umani

Lo stampo nero nelle pareti non è benigno. Il CDC afferma che la muffa nera di solito causa sintomi simili a allergie, inclusi starnuti, naso che cola e occhi acquosi. Le persone con problemi respiratori, come l’asma o quelli con sistemi immunitari indeboliti, potrebbero verificarsi un rischio maggiore di infezioni da esposizione a qualsiasi tipo di muffa. La Clinica di Cleveland osserva che sono state associate malattie più gravi a muffa nera, ma la loro causalità non è stata Dimostrato attraverso la ricerca. Questi includono disturbi del sonno, perdita di memoria, sindrome della morte improvvisa infantile e polmoni sanguinanti nei neonati.

eradicazione

Anche se qualsiasi crescita dello stampo nelle pareti dovrebbe essere sradicata, in generale, maggiore è il grado di infestazione della muffa, maggiore è il rischio di problemi di salute. Il Dipartimento di Sanità e Servizi Senior del Missouri del Missouri raccomanda di indossare un equipaggiamento protettivo durante la pulizia delle infestazioni di muffa, incluso un respiratore N-95 disponibile nei negozi di ferramenta, nei guanti di pulizia e negli occhiali, Rimuove lo stampo nero per lavaggio con detersivo e acqua. Se le acque reflue o le acque di alluvione hanno causato la formazione di muffe, disinfettare l’area con una miscela di un componente candeggiante fino a 10 parti d’acqua. Elementi assorbenti come il tappeto e la parete asciutta potrebbero non essere puliti e potrebbero essere necessariamente scartati. Se il problema della muffa è grave, contattare un professionista per assistenza.

Prevenzione

La migliore prevenzione per la muffa nera è la riduzione dell’umidità nella vostra casa, particolarmente nelle pareti o nelle pareti. Assicurarsi che il tetto, le pareti esterne, le porte e le finestre siano impermeabili. Controllare che i rubinetti e le tubazioni dell’acqua fuoriuscite fuori, sotto i lavandini, e dietro le tolette, i serbatoi dell’acqua calda e le lavatrici. Pulire immediatamente fuoriuscite o perdite per impedire la formazione di muffe.