Il miglior passo correttivo per la perdita di peso

Un modo per determinare il miglior passo correttivo per la perdita di peso è quello di monitorare la frequenza cardiaca. Aumentare la frequenza cardiaca in modo che sia nella zona ottimale per perdere peso può aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di perdita di peso. La chiave è determinare la zona giusta per voi individualmente e quindi controllare la frequenza cardiaca durante l’esercizio per assicurarsi di essere in quella zona.

Il tuo cuore di riposo è una misura efficace della tua condizione fisica corrente. Per misurare la frequenza cardiaca di riposo, prendi la frequenza cardiaca presto dopo aver svegliato nel corso di tre o quattro giorni. Senti il ​​tuo impulso radiale o carotideo per un minuto e conta il numero di battiti. La media di queste misurazioni è il tasso di riposo. Se la frequenza cardiaca di riposo è superiore a 90, consultare un medico prima di avviare un regime di funzionamento.

La frequenza cardiaca massima rappresenta la maggior parte delle volte che il tuo cuore può battere in un minuto prima che i problemi legati alla salute possano verificarsi. Per calcolare la frequenza cardiaca massima, sottrarre la tua età a 220. Mentre esercitate, monitorate il cuore usando un monitor di frequenza cardiaca. È possibile acquistare un monitor senza spalline da indossare durante le tue prove. Se la frequenza cardiaca si avvicina al massimo, rallentare o interrompere interamente e lasciare che la frequenza cardiaca ritornasse alla sua frequenza di riposo prima di continuare.

Secondo Brian Mac Sports Coach, la zona ottimale per bruciare i grassi durante l’esercizio è del 60-70 per cento della frequenza cardiaca massima. Moltiplica la frequenza cardiaca massima per 0,6 e 0,7 per determinare la zona di grasso. Mentre si esegue, concentrarsi sull’impostazione del tuo ritmo abbastanza veloce per ottenere la frequenza cardiaca in questa zona per almeno 30 minuti e fino a 60 minuti per sessione di allenamento.

Ci sono molti modi per eseguire per aumentare la frequenza cardiaca nella zona di combustione dei grassi. Un modo è trovare un ritmo costante che ottiene la frequenza cardiaca in questa zona. Un altro modo è quello di includere inclinazioni, colline e sprint seguiti da un jogging più stabile e più lento. Quando si esegue regolarmente, il tuo corpo si adatta al tuo esercizio e diventa più difficile raggiungere la zona necessaria. Continuamente modificando le tue esecuzioni per aumentare la sfida può aiutare a perdere il peso.

Mentre un tasso fisso brucia calorie, la tua velocità di marcia fa una differenza significativa nel numero totale di calorie bruciate. Un leggero jogging di 30 minuti brucia 180 calorie se pesate 125 libbre e 266 calorie a 185 libbre. Prendi il ritmo ad una velocità di 6 mph e brucerai tra 300 e 444 calorie in 30 minuti. I corridori che possono mantenere un passo di 10 mph cadono tra 495 e 733 per quella stessa corsa di mezz’ora. Cambiare la velocità di marcia può fare la differenza nella quantità di calorie bruciate e di peso perso alla settimana.

Battiti del cuore a riposo

Frequenza cardiaca massima

Bruciare il grasso

La zona che brucia i grassi

Bruciando le calorie