Il processo di guarigione di un anello nasale

Il piercing del naso non è qualcosa di nuovo. I piercings di Nostril sono comuni nelle tradizionali New Guinea e nelle società africane, secondo i servizi per i bambini, i giovani e la salute delle donne dell’Australia meridionale. Prima di entrare nel negozio di piercing, tuttavia, familiarizzare con il processo di guarigione in modo da sapere cosa aspettarsi.

Lasso di tempo

Il tempo in cui il piercing naso deve curarsi dipende dalla posizione del piercing. Una piercing narice – un piercing all’esterno del naso – si guarisce in due o quattro mesi. Un piercing di setto – un piercing della cartilagine – si guarisce in sei o otto mesi. Un ponticello piercing – un piercing attraverso la pelle in cima al naso, guarirà in otto a 10 settimane, secondo il Centro per la Gioventù Donna Health, Children’s Hospital Boston.

Caratteristiche

Subito dopo il piercing, ci si può aspettare sanguinamento, gonfiore, tenerezza e brividi. Come il piercing del naso guarisce, può sembrare rosa, avere una scarica bianca bianca che forma una crosta e prurito, secondo l’Associazione dei Piercers Professional. Tutti questi sintomi sono normali. Anche dopo che il piercing sembra essere guarito all’esterno, l’interno è ancora guarito, perché la guarigione avviene dall’esterno.

Aftercare

Per garantire una corretta guarigione di un anello nasale, il sito di piercing deve essere mantenuto pulito e sanitario. Una soluzione salina disponibile in commercio può essere utilizzata per risciacquare il sito almeno una volta al giorno. Inoltre, il sito dovrebbe essere lavato con un sapone germicida liquido che è senza fragranze due volte al giorno. Il sito deve essere risciacquato accuratamente e asciugato con un tovagliolo di carta, in quanto gli asciugamani di panno portano i batteri.

considerazioni

Reazioni allergiche ai gioielli piercing sono possibili. La maggior parte dei gioielli piercing è fatta di acciaio inox di impianto, che è il metallo meno probabile per causare una reazione allergica. Anche l’oro, il niobio e il titanio sono comunemente usati per i piercing, ma questi sono più costosi dell’acciaio inossidabile. Se si ha una reazione ai gioielli in metallo, dovrà essere cambiata in Teflon o in nylon. Cercando di cambiare il gioiello prima che il sito venga guarito, può causare danni e potrebbe introdurre batteri.

avvertimento

Il naso è il luogo più comune sul corpo in cui staflococcus aureus – o staph – è colonizzato. A causa di questo, dovete essere alla ricerca di segni di infezione. Questi includono una scarica gialla che odora cattivo, estremo gonfiore e arrossamento. L’Accademia Americana dei medici di famiglia dice che dovreste lasciare i gioielli piercing in modo che l’infezione può scolarla fino a quando non potrà vedere il medico per il trattamento, che probabilmente includerà gli antibiotici.