Lesioni alla gola dopo esercizi di stomaco

La maggior parte delle lesioni della gola e del collo che si verificano come risultato dell’esercizio dello stomaco provengono dal trascurare l’uso della forma e della tecnica adeguati. Esercitare i muscoli addominali significa solo: esercitare muscoli dello stomaco e forse muscoli glutei e cosce superiori. Tuttavia, molte persone involontariamente coinvolgono i muscoli che circondano la gola, che possono causare dolore nella zona della gola dopo situps o scricchiolii. Non dovresti usare i muscoli del collo per facilitare l’elaborazione dell’assenza in qualsiasi modo. Imparando come evitare l’uso improprio dei muscoli del collo, gli esercitanti possono prevenire dolori da sofferenza nella zona della gola e del collo dopo aver intrapreso esercizi di stomaco.

Muscoli del collo

Diversi muscoli del collo sono suscettibili di lesioni se gli esercizi addominali vengono eseguiti in modo errato. La scapola del levatore è il muscolo associato ad avere un “collo rigido” e provoca dolore quando la testa è rivolta a un lato o all’altro. Un muscolo romboide teso provoca dolore quando qualcuno mostra una cattiva posizione del collo e tiene costantemente le spalle in una posizione arrotondata. Un muscolo sternocleidomastoid teso, che può essere irritato guardando troppo verso l’alto o dormendo con un cuscino che non fornisce molto supporto, può anche causare mal di testa e dolore al collo. La lesione del whiplash è associata al muscolo trapezio, così come al dolore associato alla guida per lunghi periodi di tempo. Infine, i muscoli posteriori del collo possono provocare dolore perché qualcuno è troppo bending la testa in avanti, come durante la scrittura, la guida o la lettura.

Come eseguire un crunch addominale

Effettuare erroneamente una crisi addominale può causare dolore nella zona del collo e della gola se si porta il collo e la testa in avanti anziché fare affidamento sui muscoli addominali. Un modo per migliorare la tecnica è quello di trovare qualcosa da fissare sopra di te, come un punto sul soffitto, e non tenerti la tua attenzione lontano da quel punto durante l’esecuzione di un crunch. Ciò dovrebbe ridurre significativamente ogni esigenza di impiegare i muscoli del collo quando alzare il corpo verso l’alto. Non dovresti portare il mento nella zona del torace né dovresti sollevare la testa durante questo esercizio. Inoltre, bloccando le dita dietro la testa ti incoraggerà solo a contare sui muscoli del collo per aiuto. Prova ad attraversare le braccia e posizionarle sul petto invece di fare crunch addominali.

Eseguire il riscaldamento del collo

Per ridurre il rischio di lesioni ai muscoli della gola e del collo prima di eseguire esercizi di stomaco, provate a fare alcuni tratti del collo per riscaldare i muscoli del collo. Per estendere i muscoli, inclinare la testa indietro, tenere premuto per 10 secondi, quindi inclinarlo in avanti e guardare in basso per terra per 10 secondi. Ruota i muscoli del collo ruotando lentamente la testa in tutte le direzioni, facendo dieci rotazioni complete. Per la flessione laterale dei muscoli, inclinare la destra per sentire la vostra spalla destra, quindi inclinare l’orecchio sinistro verso la spalla sinistra. Massaggiare delicatamente la parte posteriore del collo con le punte delle dita per circa 30 secondi pure. Questo stimola il flusso sanguigno e fornisce nutrienti ai muscoli del collo.

Colpi comuni e lesioni alla gola

Le ferite al collo sono le lesioni più frequentemente riportate a seguito dell’esercizio. I sintomi di un disturbo del collo includono la schiena del dolore al collo che è esacerbata dal movimento, dolore al collo che si sente 24 o 48 ore dopo la sessione di allenamento chiamato ritardo di dolore muscolare, dolori muscolari e spasmi muscolari nella schiena e sulle spalle, mal di testa sentito La parte posteriore della testa, la gola irritata, la rigidità e, eventualmente, intorpidimento o formicolio delle braccia e delle mani. Un medico può correttamente diagnosticare il dolore al collo e alla gola, escludendo le cause correlate all’assenza di allergie e somministrando un trattamento adeguato, di solito che coinvolge RICE: riposo, ghiaccio, compressione e elevazione.