Perdere peso contribuire a ripristinare l’ovulazione?

L’ovulazione è un processo importante che si verifica nelle femmine di età riproduttiva e la sua assenza non solo influenza la capacità di rimanere incinta, ma può anche segnalare l’esistenza di alcune condizioni sanitarie, come la sindrome dell’ovaio policistico. Anche se i trattamenti di prescrizione sono disponibili per aiutare a ripristinare l’ovulazione, è essenziale che si lavora con il medico per trovare la causa principale di questa disfunzione. Indipendentemente dalla vostra condizione, essere in sovrappeso o obesi può essere una barriera principale per ripristinare l’ovulazione. Prendi un passo significativo per raggiungere una corretta funzione riproduttiva perdendo peso in eccesso.

L’ovulazione avviene quando le ovaie rilasciano un uovo maturo nel tubo fallopiano, dove attende la fecondazione da parte degli spermatozoi maschili. Se la fecondazione non avrà luogo, l’uovo si disintegra nella fodera ispessita dell’utero e viene versata durante il ciclo mestruale. Si noti, tuttavia, che si può ancora essere mestruale anche se non si sta ovulando. A sua volta, puoi ancora ovulare anche se non hai un periodo mestruale. I contraccettivi orali impediscono la gravidanza fermando l’ovulazione. Il processo di ovulazione può essere influenzato da una serie di fattori, tra cui gli squilibri ormonali, la malattia e lo stress, secondo l’associazione americana di gravidanza.

Il sovrappeso può svolgere un ruolo significativo nell’incapacità del tuo corpo di ovulare a causa dei suoi effetti sui livelli ormonali. Oltre al progesterone ed all’estrogeno, spesso gli ormoni sono considerati come ormoni maschi, chiamati androgeni, coinvolti nell’ovulazione e nella mestruazione. L’obesità può influenzare l’equilibrio di questi ormoni, causando il tuo corpo a produrre eccessivamente androgeni, mentre non rilascia sufficienti ormoni ipofisi coinvolti nell’emissione dalle ovaie. Questo è un problema importante se si soffre di una malattia chiamata sindrome dell’ovaio policistico, che è più prevalente nelle donne obese.

La perdita di peso è una parte importante del ripristino dell’ovulazione se si è in sovrappeso o obesi. Perdere peso in eccesso può abbassare il livello di insulina circolante, che a sua volta riduce la produzione di androgeni. Evitare la perdita di peso veloce e drastica, è malsana e non è necessaria per migliorare la funzione riproduttiva. Le donne obese che hanno fatto cambiamenti nello stile di vita – inclusa una dieta sana e un’attività fisica regolare – hanno subito perdita di peso e una diminuzione della resistenza all’insulina, secondo uno studio del 1999 in “The Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism”. Di conseguenza, questi partecipanti hanno ripristinato l’ovulazione.

In combinazione con i cambiamenti nello stile di vita, potrebbe essere necessario assumere farmaci prescritti per indurre l’ovulazione. I medici utilizzano tipicamente la terapia ormonale. Il clomiphene viene spesso usato per ripristinare l’ovulazione, in particolare per le donne infertili che cercano di rimanere incinte. Se si dispone di sindrome dell’ovaio policistico, il medico può raccomandare la metformina, una droga che di solito è prescritta per i diabetici. La metformina abbassa i livelli di insulina, non solo aiuta a ripristinare l’ovulazione e le mestruazioni regolari, ma può anche aiutare a perdere peso, secondo la Mayo Clinic.

Il processo ovulatorio

L’obesità e l’ovulazione

Vantaggi per la perdita di peso

trattamenti