Quale riso è più sano per il consumo?

Più persone mangiano riso che qualsiasi altro grano, e il riso è il secondo grano più prodotto dietro il grano. La varietà comune di riso bianco viene trasformata per rimuovere la crusca e il germe, che rimuove anche fibre e vitamine B. Il riso viene poi lucidato per migliorare l’aspetto. Per una migliore alimentazione, scegliere il riso marrone, rosso, nero o selvatico.

Il riso di moro viene lavorato solo per rimuovere la buccia, ma ha ancora la crusca e il germe intatti. Il riso bruno fornisce nutrienti come la vitamina E. Questa vitamina gioca un ruolo importante come antiossidante e può aiutare a proteggere il tuo corpo dai radicali liberi, che sono molecole che possono danneggiare le cellule. Inoltre, il riso bruno ha 1,5 grammi di fibre di riso bianco per mezza tazza di cottura.

Proprio come il riso marrone, la crusca e il germe sono ancora intatti con il riso nero. Una qualità unica di riso nero è la sua alta quantità di antiossidanti che possono proteggere il tuo corpo contro l’infiammazione. Uno studio pubblicato sul “Journal of Agricultural and Food Chemistry” nel 2010 ha rilevato che l’attività antiossidante di riso nero è circa sei volte quella del riso bianco.

Gli americani nativi hanno consumato riso selvatico per centinaia di anni. Il riso selvatico è conosciuto per il suo sapore nocivo e il contenuto proteico elevato. Una mezza tazza di riso selvatico fornisce più di 3 grammi di proteine ​​e 1,5 grammi di fibre. Inoltre, il riso selvatico contiene importanti minerali come il potassio, che aiuta a sostenere la pressione sanguigna sana.

È possibile trovare riso rosso etichettato sotto il nome di cargo riso, riso rosso rubino o riso rosso bhutanese. Simile al riso nero, il colore proviene da antociani rosse benefiche. Il riso rosso fornisce 4 grammi di proteine ​​e 2 grammi di fibre per ogni ¼-tazza di riso secco.

Riso integrale

Riso nero

Riso selvatico

Riso rosso