Trigliceridi e digestione

Come carboidrati, il grasso nella dieta è spesso associato con un aumento di peso. Ma il grasso è una sostanza nutritiva essenziale e il 20 per cento al 35 per cento delle vostre calorie giornaliere dovrebbe provenire da esso. La maggior parte dei grassi che si consumano è trigliceridi. Per ottenere ciò che ha bisogno dai trigliceridi dal cibo che si mangia, il tuo corpo deve passare attraverso un processo digestivo in due fasi che include emulsionamento e digestione enzimatica.

Trigliceridi nell’alimentazione

Per una buona salute, è meglio mangiare più grassi insaturi – grassi monounsaturated e polyunsaturated – trovati in alimenti come l’olio d’oliva, avocado, noci e pesci grassi, di grassi saturi trovati nel latte intero, burro e pancetta. I grassi saturi e insaturi sono trigliceridi. Chemically, un trigliceride è costituito da un globo di glicerolo con una catena di acido grasso attaccato ad ognuno dei tre carboni sulla spina dorsale. Le catene di acido grasso in grassi saturi sono legati singolarmente, mentre le catene di acido grasso in grassi insaturi contengono doppie legami: un doppio legame in grassi monounsaturated e due o più doppi legami in grassi polinsaturi. I legami sulla catena degli acidi grassi nei trigliceridi sono perché il burro è solido a temperatura ambiente e l’olio d’oliva è liquido.

Trigliceridi emulsionanti

I trigliceridi sono insolubili, il che significa che non possono mescolarsi con l’acqua. Prima che il tuo corpo digeri i trigliceridi nei cibi che si mangia, devono prima essere sottoposti ad emulsionamento, il che significa la capacità di mescolarsi con l’acqua. Gli acidi grassi, che sono sostanze contenenti colesterolo prodotti dal fegato, hanno la capacità di mescolarsi con acqua e grasso e si attaccano alla molecola del trigliceride per renderlo più solubile.

Rilasciando la molecola del trigliceride

Una volta emulsionati i trigliceridi, possono subire l’idrolisi, il che significa essere suddivisi in piccoli pezzi. La lipasi del pancreas, un enzima solubile in acqua, fila due catene dell’acido grasso fuori dalla molecola, lasciando una catena dell’acido grasso attaccata al glicerolo, indicata come un monogliceride. Gli acidi grassi e monogliceridi liberi si uniscono per formare micelle, che vengono assorbite attraverso i piccoli intestini e entrano nelle cellule.

Cosa succede dopo

Una volta nelle cellule, il reticolo endoplasmatico prende il monogliceride e gli acidi grassi liberi e riflette il trigliceride. Questi trigliceridi fungono da fonte di energia per le cellule. Se il tuo corpo ha più trigliceridi di quanto non sia necessario, l’extra viene immagazzinato come grasso per un uso successivo. Se si mangia più calorie che il corpo ha bisogno, quelle calorie extra sono anche trasformate in trigliceridi e conservati come grassi. Alti livelli di trigliceridi non solo portano a un aumento di peso, ma anche aumentano il rischio di diabete o malattie cardiache. Guardare sia il grasso che le calorie nella vostra dieta possono contribuire a mantenere i livelli di trigliceridi entro una gamma accettabile per una migliore salute.