Vitamina B12 con pancreatite

La pancreatite è l’infiammazione del pancreas, l’organo che memorizza e produce gli enzimi digestivi e gli ormoni digestivi insulina e glucagone. La pancreatite può essere acuta o cronica. La pancreatite acuta viene normalmente accesa senza preavviso e si schiarisce con un corso di farmaco. La pancreatite cronica peggiora con il tempo e porta a danni irreversibili al pancreas. La pancreatite porta spesso a malassorbimento di sostanze nutritive chiave, compresa la vitamina B-12.

Sintomi

I sintomi della pancreatite acuta e cronica sono simili, e spesso le due condizioni sono confuse, secondo il National Clearinghouse Informazioni sulle Malattie Digestive. Entrambi gli stati coinvolgono un dolore estremo nell’addome superiore che può irradiare nella parte posteriore; il cibo tende ad esacerbare il dolore. Tipicamente in casi acuti, si sviluppa una febbre: sia la pancreatite acuta che quella cronica causano nausea e vomito. La pancreatite acuta può causare insufficienza cardiaca o renale, se si verifica un sanguinamento interno nel pancreas, si può verificare la morte.

malassorbimento

Malassorbimento di vitamine e sostanze nutritive essenziali si verifica spesso nei casi di pancreatite cronica. I pazienti con questa condizione in genere perdono il peso, anche quando le abitudini alimentari rimangono normali, perché il pancreas smette di produrre enzimi digestivi e il corpo esclude esattamente tutto o gran parte del suo cibo. Secondo il dottor Daniel Rigaud dell’Istituto Danone, 25-45 per cento dei pazienti con pancreatite cronica perde la capacità di assorbire le vitamine liposolubili come la vitamina D e la vitamina B-12. Il Dr. Rigaud attribuisce il malassorbimento B-12 alla perdita degli enzimi proteolitici del pancreas una volta che il danno ha completamente bloccato l’organo.

carenza

Nonostante il malassorbimento della vitamina B-12 avviene regolarmente nei casi di pancreatite, la carenza di vitamina B-12 rimane rara. Secondo uno studio del febbraio 1991 condotto da ricercatori tedeschi e pubblicato nella rivista “Klinische Wochenshrift”, di 137 pazienti con pancreatite cronica, solo sette mostravano una carenza di vitamina B-12. Esistono diverse teorie per spiegare questo fenomeno, anche se nessuna è definitiva. Secondo i ricercatori dell’Università di Edimburgo, i pazienti con pancreatite non assorbono la vitamina B-12 nello stato di digiuno ma lo assorbono quando si mangiano. Questa ricerca è apparsa nel numero di agosto 1972 di “The Lancet”.

Trattamento

La pancreatite acuta si svuota in genere dopo pochi giorni di somministrazione endovenosa e antibiotici. Il trattamento della pancreatite cronica può richiedere enzimi pancreatici sintetici e cambiamenti nello stile di vita, in particolare l’astinenza dall’alcol, in alcuni casi è necessaria una chirurgia. Se si verifica una carenza di vitamina B-12 in un paziente con pancreatite, il trattamento prevede tipicamente le iniezioni di vitamina B-12 fino a migliorare i livelli di B-12.